il migliore hamburger d'Italia
Enogastronomia

Il migliore hamburger d’Italia è a Jesi

Esiste una coppa che viene assegnata al migliore hamburger d’Italia. Si tratta della Master Burger Cup di Braciamiancora che quest’anno è stata assegnata allo chef Carlo Giambertone, del Paradise di Jesi nelle Marche. Lo chef Giambertone ha vinto con lo “ANburger”, nome che omaggia la citta di Ancona. Tra gli ingredienti che lo rendono speciale ci sono gli Spaccasassi, una tipologia di finocchietto selvatico caratteristica della zona alle pendici del Conero. Giambertone aveva già conquistato la vittoria durante la competizione BurgerBattle nel 2018.

Il vincitore del 2020 ha sconfitto lo chef Michele Cammarata, del ristorante La Mangiatoia di Alassio. Lo chef Cammarata aveva già ottenuto nel 2018 il titolo di best GrillChef di Braciamiancora. 

Si è trattato, quindi, di una sfida tra teste di serie, durante la quale i due concorrenti hanno proposto le loro personali e innovative versioni di hamburger.

L’eccellenza della nostra cucina anche nel miglior hamburger d’Italia

Le ricette di queste semplici polpette di carne macinata che dal XIX secolo si sono diffuse dagli Stati Uniti in tutto il mondo, comprendono ormai moltissime varianti. La sfida della Master Burger Cup 2020 è riuscita a dimostrare che, anche un prodotto popolare come l’hamburger, spesso giudicato con una certa superficialità, può essere preparato come un piatto “serio”, una proposta gastronomica di serie A.

Gli hamburger usati dagli sfidanti per la Master Burger Cup 2020 sono prodotti con carne proveniente da bestiame nato, cresciuto e allevato in Maremma. 

La Master Burger Cup di Braciamiancora

la premiazione del migliore hamburger d'Italia

Braciamiancora è un network dedicato al settore della gastronomia, fondato da Michele Ruschioni. Il nome ammicca al titolo del brano musicale di Jovanotti per trasformarlo in onore della brace, il luogo dove avviene la cottura dei migliori hamburger.

La sfida di quest’anno si è tenuta, dunque, a colpi di brace presso la steak house BeefBazaar di Roma, una delle più moderne del centro Italia. La giuria, estremamente variegata, che ha decretato il vincitore era composta da:

  • i giornalisti gastronomici Francesca Dermigian e Paolo Campana;
  • lo chef stellato Giuseppe di Iorio, di Aroma Restaurant a Roma;
  • Filippo Avidano, allevatore e produttore degli hamburger utilizzati per la sfida;
  • uno degli ammiratori di Braciamiancora, Franco Tambornino, scelto tra gli oltre 700mila fan delle pagine social del network. 

Candy Valentino

error: Protected content