Le cantine Dalfiume Nobilvini
IT enogastronomia

Dalfiume Nobilvini celebra 70 anni di passione per il vino

Le cantine Dalfiume Nobilvini

L’azienda vinicola di Castel San Pietro Terme Dalfiume Nobilvini nel 2019 festeggia settant’anni di attività. In questo lungo arco di tempo un sogno ha accomunato l’opera comune di tre generazioni e per festeggiare questo importante traguardo, la famiglia ha presentato una novità al pubblico. Il Sangiovese Superiore Dop “LXX Riserva Settanta” a marchio Villa Poggiolo ha infatti debuttato nei giorni scorsi al Vinitaly 2019 di Verona.

Per garantire la crescita della qualità dei propri prodotti, la massima cura dei vigneti e del proprio terroir, negli anni l’azienda ha stabilito importanti partnership con i migliori consulenti agronomi ed enologici. Dopo 70 anni di attività, il claim aziendale continua ad essere “qualità nel rispetto della tradizione”.

La storia di Dafiume Nobilvini e Villa Poggiolo

LXX Riserva Settanta di Dalfiume Nobilvini

L’amore per le vigne nasce nella famiglia Dalfiume molto tempo prima dell’azienda vinicola omonima che ora compie 70 anni di attività. Odoardo Dalfiume coltivava la vite nel podere che aveva in affitto già all’inizio del ‘900, vendendo ad amici e vicini il vino che ne ricavava. Con la fine della Seconda guerra mondiale i bolognesi iniziarono a riscoprire le tradizioni e le belle abitudini della loro città e i Dalfiume si trasferirono a Bologna. La prima “Cantina Dalfiume e figli” nacque quindi in centro nel 1949.

Al 1975 risale l’acquisto della cantina di Alberici Cleto di Castel San Pietro Terme che ha segnato la forte crescita dell’azienda. Negli anni ’80 Dalfiume Nobilvini divenne produttrice diretta di uve, affittando alcuni poderi sui colli bolognesi. Franco Dalfiume coinvolse quindi il fratello Gianni in un altro grande sogno nel 1991, acquistando gli oltre 70 ettari di Tenuta Poggiolo. È da quel momento che si è affermato il top quality brand “Villa Poggiolo”, attraverso il quale i Dalfiume amano raccontarsi negli eventi organizzati sia in Cantina che in vigneto.

“LXX Riserva Settanta”, il vino dei 70 anni di Dalfiume Nobilvini

Visita a Villa Poggiolo di Dalfiume Nobilvini

Davide e Silvia, terza generazione della famiglia, figli rispettivamente di Franco e Gianni hanno raccolto il testimone dei creatori di Villa Poggiolo. In questi anni, hanno perseguito lo sviluppo economico dell’azienda senza rinunciare a portare sulla tavola dei clienti la tipicità, i profumi e i sapori più autentici dell’Emilia-Romagna.

Il LXX Riserva Settanta presentato a Verona in occasione del Vinitaly 2019, è un vino elegante e possente, che racconta gli anni vissuti e le vite che li hanno attraversati. Cresciuto in cantina lentamente, controllato e “viziato” costantemente. La produzione deriva dalla selezione delle migliori uve Sangiovese.

Villa Poggiolo e l’aperitivo: ecco i cocktail a base di vino

I cocktail a base di vino di Dalfiume Nobilvini

Il brand Villa Poggiolo è dedicato ai momenti di vita che si desiderano ricordare, agli aperitivi selezionati, alle cene importati, a chi vuole fare un regalo prezioso.

Il 13 e 14 Aprile l’azienda ha partecipato anche al Very Wine 2019 di Castel San Pietro Terme (in provincia di Bologna) permettendo ai partecipanti di degustare la nuova “creazione” LXX Riserva Settanta, dedicata ai 70 anni dell’azienda. Nella giornata di domenica 14 Aprile, Dalfiume Nobilvini ha riproposto una formula già sperimentata in altre occasioni: i cocktail a base di vino. Il bartender Matias Barrueco ha creato raffinati aperitivi abbinati agli assaggi offerti durante il Very Wine.

Candy Valentino

Please follow and like us:
error
error

Enjoy this blog? Please spread the word :)