Moda

Abiti da sposo 2018: anche l’uomo può essere alla moda!

abiti da sposo e da sposa elegantiMATRIMONI E ABITI DA SPOSO: 2018 PIENO DI POSSIBILITÀ

Abbiamo valutato con attenzione la moda riguardante gli abiti da sposa per la stagione in corso. Contrariamente a quanto si può credere, se è vero che per l’uomo arrangiarsi con un bel completo in caso manchino le possibilità (economicamente parlando) è più facile, è pur vero che trovare tra gli abiti da sposo 2018 quello giusto per l’occasione, può risultare ancor più difficile che per la donna! Il rischio, infatti, è di cadere in un look da agente immobiliare o da avvocato in carriera.

Pensando ancora a chi vuole evitare gli abiti da sposo 2018 troppo lucidi e patinati, un classico che si può, tra l’altro, sfruttare all’infinito dopo l’acquisto è l’abito dritto, da scegliere in grigio o blu per la mattina, in nero per la sera. Una camicia elegante ed un paio di scarpe da sposo possono contribuire a valorizzare il tutto.

Quali sono i tessuti e lo stile adatti agli abiti da sposo 2018?

Bisogna considerare che, sebbene i tessuti lucidi vadano molto di moda, associati a certi volti e a determinate corporature risultano pacchiani; un vestito vistosamente elegante potrebbe mal adattarsi ad una cerimonia che si svolge in contesti umili; alcuni abiti sono considerati più adatti alla celebrazione di giorno ed altri a quella che si svolge di sera. È importante, anche in questo caso, girare e chiedere scarpe abbinate ad abiti da sposo e da sposaconsiglio agli addetti ai lavori e valutare tutta la gamma di abiti da sposo del 2018 sfogliando i cataloghi e facendo un giro per negozi.

ABITI DA SPOSO: NEL 2018 COME IN PASSATO, ECCO GLI INTRAMONTABILI

Oggi le proposte per lo sposo sono varie e originali e rivolgendosi ad una buona sartoria si possono richiedere gli abiti più particolari e personalizzati in base al tipo di cerimonia ed alle proprie esigenze. Sempre più spesso, infatti, anche gli uomini cercano di riflettere attraverso la scelta dei vestiti che indossano il proprio carattere. Ci sono alcuni abiti “classici” legati al matrimonio, però, che restano intramontabili e vengono scelti da molti. Sarà opportuno in ogni caso, se si opta per una strada tradizionale, conoscere anche le regole che riguardano la scelta di questi abiti.

Regole per scegliere tra gli abiti da sposo 2018

  • Il Tight o la variante più “leggera” del Demi Tight di regola dovrebbero essere utilizzati per cerimonie mattutine o pomeridiane ma entro le ore 18 nella variante con giacca aperta sulle gambe di colore nero abbinata a pantaloni grigi o gessati o, al contrario, con giacca grigia su pantaloni neri o gessati. Entrambe le varianti di Tight vogliono un gilet grigio, camicia bianca con i gemelli ai polsini e per chi sa osare, un cilindro nero o grigio perla;
  • il Frac (nero) è indicato, invece, per cerimonie serali ed il gilet indossato sotto è bianco come la camicia;
  • il tre pezzi è maggiormente personalizzabile del Tight e del Frac, acquistabile in tante varianti di grigio, blu e nero che può essere leggermente gessato o a striature satinate e di cui si troveranno giacche di una gran varietà di lunghezza e pantaloni più o meno attillati o ampi. Con il gilet e le infinite fantasie proposte, in particolare, ci si può sbizzarrire a dare un tocco di originalità.

Tight intero e Frac non donano moltissimo a uomini piccoli di statura, a causa della lunghezza delle giacche.

tre diversi abiti da sposo

Quale cravatta abbinare agli abiti da sposo del 2018?

La cravatta da sposo, insieme ad altri accessori correlati, è da scegliere in base all’abito con cui si abbina. Se la cravatta in certi casi può dare un’impressione di uniforme da ufficio, si deve comunque tenere presente che negli ultimi anni la larghezza ha subito molto ritocchi a seconda dei dettami della moda e di recente quella che va per la maggiore è la cravatta da sposo stretta. Per armonia estetica le sue dimensioni sono sempre proporzionate a quelle del colletto della camicia e dei revers della giacca. Così come il nodo che deve essere proporzionato al colletto, armonizzandosi con la sua forma senza essere troppo spesso, pena le punte sollevate. Inoltre è necessario distinguere:

  • la cravatta a farfalla, un’alternativa che può essere realizzata in diversi materiali, in seta, cotone, lana o altro e con differenti patterns geometrici o a fantasia, esattamente come la classica cravatta da sposo. La cravatta nera dello smoking è solitamente in raso o seta lisci, la cravatta bianca del Frac è per lo più in pelle d’uovo o piqué, più raramente in seta;
  • il papillon, che, per essere tecnici, fa riferimento originariamente ad un tipo di nodo (appunto, a farfalla) che si fa con la cravatta stessa.

QUALI SONO LE SCARPE DA SPOSO?

gemelli per abiti da sposoA prescindere dagli abiti da sposo 2018 selezionati da ciascuno, l’uomo non può evitare per le sue calzature cerimoniali di scegliere il colore nero, notoriamente simbolo di eleganza. Scelto il colore si passa poi all’allacciatura, secondo alcuni protocolli d’eleganza la scelta deve ricadere su una scarpa stringata, ma si può usare anche una scarpa con le fibbie, purché sia semplice e senza loghi appariscenti. Un’altra alternativa per le scarpe da sposo è rappresentata dal mocassino che senza stringhe rappresenta una scelta meno formale che mantiene comunque un tocco di eleganza e stile.

La tomaia (parte superiore della calzatura che va a fasciare il piede) deve essere in pelle, liscia e non opaca, senza scritte o motivi particolari che rovinino le forme classiche ricercate appositamente per l’avvenimento. Il tacco deve essere di almeno 2 cm per dare risalto alle forme eleganti della calzatura, mentre la suola migliore per un matrimonio è quella di cuoio, più raffinata di quelle in gomma che non risultano troppo casual e sportive per una cerimonia.

Candy Valentino

Please follow and like us:
error
error

Enjoy this blog? Please spread the word :)