Piazza del Campo a Siena, provincia del Vino Nobile di Montepulciano
Enogastronomia,  Viaggi

Itinerari in Toscana: alla scoperta del Vino Nobile di Montepulciano

Piazza del Campo a Siena, provincia del Vino Nobile di Montepulciano

Il Vino Nobile di Montepulciano è un vino rosso italiano a Denominazione di Origine Controllata e Garantita (DOCG) dalle origini molto antiche. Viene prodotto in Toscana, nell’area del Comune di Montepulciano, che si trova in provincia di Siena. Se siete amanti del vino rosso, un tour di degustazione presso le cantine storiche della città di Montepulciano può rivelarsi una splendida occasione per visitare questo territorio incantevole.

Siena è una delle città più famose e rinomate della regione, nota, tra l’altro, per il Palio e per la bellissima Piazza del Campo. Nella provincia di Siena si trova anche Chianciano Terme, località ideale dove fermarsi per dei trattamenti di benessere.

Vi racconto alcuni cenni storici sul vino pregiato che potrete sorseggiare, accompagnandovi attraverso un breve itinerario all’insegna del relax e delle eccellenze enogastronomiche della zona.

La storia e le caratteristiche del Vino Nobile di Montepulciano

degustazione del Vino Nobile di Montepulciano

Questo vino ha origini molto antiche e molte ricerche ne attestano le prime testimonianze in scritti che risalgono al 700 d.C.. Adamo Fanetti aveva l’abitudine di denominare i suoi prodotti con l’appellativo di Nobile e quando, nel 1925, produsse circa 30 quintali di questo vino, né cambiò il nome che era stato sempre “Vino rosso scelto di Montepulciano”. Fanetti è considerato il primo produttore ufficiale di Vino Nobile e le Cantine Fanetti resero “famoso” questo nettare. La Denominazione di Origine Controllata risale al 12 luglio 1966 ed in seguito, il 1º luglio 1980, fu il primo vino italiano ad ottenere la DOCG.

Le caratteristiche organolettiche che contraddistinguono il Nobile sono il colore rubino che con l’invecchiamento tende al granato, il profumo intenso e floreale ed il gusto asciutto e persistente.

Differenza tra Vino Nobile di Montepulciano e Montepulciano d’Abruzzo DOC

Questo vino DOCG è ben differente dal Montepulciano d’Abruzzo DOC. Il secondo, infatti, è un vino prodotto in Abruzzo con l’omonimo vitigno. La caratteristica fondamentale che distingue il Vino Nobile di Montepulciano è che questo è vinificato da un’antica selezione clonale del vitigno Sangiovese chiamato Prugnolo Gentile.

Il Vino Nobile di Montepulciano, per ottenere questa denominazione, va prodotto utilizzando le uve coltivate nella zona prevista dal disciplinare:

  • si devono utilizzare almeno 70% di uve di vitigni Sangiovese, denominati a Montepulciano Prugnolo gentile;
  • si possono utilizzare 30% di vitigni idonei alla coltivazione nella regione Toscana;
  • i vitigni a bacca bianca non devono superare il 5%;
  • si può includere unicamente la Malvasia Bianca Lunga quale vitigno aromatico.

Il Vino Nobile deve maturare almeno due anni, a partire dal primo giorno del mese di gennaio successivo alla vendemmia.

Dove degustare il Vino Nobile di Montepulciano

Candy Valentino nelle cantine di Vino Nobile di Montepulciano

Ci sono molte possibilità, prenotando per tempo, di effettuare visite guidate ai vitigni e alle cantine che producono il Nobile, anche fuori dal centro storico della città di Montepulciano. In alternativa, sarà sufficiente percorrere le vie del centro, per scoprire alcune cantine molto antiche che storicamente ottengono e vendono questo vino. In tal modo potrete apprezzare il centro di questa incantevole cittadina medievale, con le sue piazze e le sue chiese storiche. Alcune tappe che vi consiglio sono:

  • azienda agricola Ercolani Carlo&Marco. Qui potrete scendere nei sotterranei che conservano, oltre alle botti, numerosi reperti antichi come piccole fontane, due tombe etrusche e dei pozzi. Si effettuano anche visite guidate, gratuite. Oltre ai vini, troverete nell’area superiore dello shop numerosi eccellenti prodotti gastronomici della tradizione toscana;
  • la cantina Crociani;
  • la visita alla cantina De Ricci, dove ho potuto assaggiare ed acquistare uno dei Nobili che incontra maggiormente il mio gusto;
  • degustazione presso l’Azienda Agricola Contucci.

Benessere e relax in provincia di Siena, a Chianciano Terme

la città del Vino Nobile di Montepulciano

Oltre a visitare la città di origine del Vino Nobile nonché la bellissima Siena, dove potrete trovare molti ottimi ristoranti nei quali guastare i piatti tipici toscani, vi suggerisco una tappa a Chianciano Terme. Le proprietà benefiche e curative delle acque termali e minerali di questa cittadina erano già apprezzate da Etruschi e Romani. All’epoca romana risalgono l’insediamento termale di Mezzomiglio e la cisterna di Camerelle. Presso le Terme di Chianciano che si trovano nel parco termale secolare Acqua Santa, sgorgano le acque per la cura del fegato e dell’apparato gastroenterico. L’Acqua Santa sgorga a 33° ed è classificata come bicarbonato-solfato calcica. L’Acqua Fucoli invece, ha una temperatura alla sorgente di 16,5° ed è classificata come acqua bicarbonato-solfato-calcica.

Grand Hotel Admiral Palace a Chianciano Terme

Candy Valentino al Grand Hotel Admiral Palace di Chianciano Terme

In occasione del vostro soggiorno nella zona di produzione del Vino Nobile di Montepulciano, un alloggio in posizione strategica che mi sento di consigliare è il Grand Hotel Admiral Palace. Questa struttura 4 stelle si trova in una posizione strategica, silenziosa e panoramica e comprende stanze standard, con vasca idromassaggio e suites, curate, pulite e confortevoli. Gli ospiti dell’hotel hanno la possibilità di accedere alla Spa, che ha una piscina idromassaggio, una jacuzzi, bagno turco, sauna e docce sensoriali, oltre ad un’area relax e tisaneria. Non compresi nel soggiorno ci sono anche il percorso Kneipp nelle vasche apposite ed i numerosi servizi del centro benessere, tra cui massaggi corpo defaticanti e linfodrenanti e trattamenti viso per ogni necessità. Nella stagione estiva si può approfittare della piscina esterna panoramica.

Presso il Grand Hotel Admiral Palace vi consiglio, inoltre, di usufruire del Ristorante Zafferano che propone ottimi menu di carne e pesce ed un servizio attento e cordiale.

Sulla Webradio SenzaBarcode trovate dal 18 gennaio 2020 la puntata in cui parlo dei prodotti tipici della regione insieme ad un ospite speciale: ascoltatela di seguito:

Candy Valentino

Please follow and like us:
error
error

Enjoy this blog? Please spread the word :)